Il progetto “Viaggio in treno per la memoria” ad Auschwitz degli studenti del Manin

Print Friendly, PDF & Email

Il progetto “Viaggio in treno per la memoria” ci ha permesso un diretto contatto con la realtà storica dello sterminio all’interno dei lager nazisti.

La visita del complesso concentrazionario di Auschwitz Birkenau, nella sua immensità, nella sua incredibile tragicità, quasi surreale, ci ha resi consapevoli del ruolo che rivestiremo in futuro. Noi saremo testimoni e manterremo vivo il ricordo.

Le immagini talvolta insostenibili allo sguardo, gli odori forti e le emozioni profonde che hanno suscitato in ognuno di noi hanno dato vita ad un viaggio importante, non un semplice percorso culturale, ma soprattutto interiore.

Viaggio che consiglieremmo a chiunque.

Un passo dopo l’altro ci siamo addentrati su un suolo bagnato dalle lacrime degli innocenti ed è proprio lì che il senso di smarrimento che proviamo davanti a qualcosa di troppo grande per la nostra stessa mente, prevale sulla commozione.

Torniamo a casa lasciando là una parte di noi.

Giulia Brillantino, Grazia Lanfredi, Valentina Vantadori, Zoe Carini

Di seguito la gallery con le immagini della presentazione del progetto “In treno per la memoria” mostrate durante incontro di restituzione alla cittadinanza che si è tenuto venerdì 1° giugno 2018 dalle ore 10 alle ore 12,30 in Sala Puerari, via Ugolani Dati 4 a Cremona