EsaBac

Print Friendly

A partire dall’A.S: 2012/2013 nell’indirizzo Linguistico è attivo il progetto EsaBac, un percorso di formazione integrato che parte dal terzo anno di studio. 

ESABAC è l’acronimo di “Esame di Stato” e “Baccalauréat”. Si tratta di un esame di fine studi secondari bi-nazionale che conduce al duplice rilascio del  diploma italiano di Esame di  Stato  e del Baccalauréat francese. Creato dall’Accordo italo-francese del 24 febbraio 2009, è entrato in vigore nel settembre 2010, da un modello già valido tra Francia e Germania, Francia e Spagna e Francia e USA. 
Il curricolo italiano prevede per 3 anni lo studio della Lingua e della letteratura francese  – 4 ore a settimana – e della Storia veicolata in lingua francese (disciplina non linguistica) – 2 ore a settimana. In Francia, il curricolo prevede un insegnamento in italiano di Lingua e Letteratura italiana e di Storia veicolata in italiano.
La Francia è il secondo partner economico dell’Italia; per un giovane italiano, conoscere la lingua e la cultura francese apre interessanti prospettive professionali sul mercato del lavoro italo-francese.

I numeri dell’EsaBac: più di 280 licei coinvolti in tutte le regioni italiane, più di 40 licei in Francia e i licei francesi in Italia preparano gli studenti all’EsaBac. Oltre 10.000 allievi italiani iscritti in sezione EsaBac nelle classi di terza, quarta, quinta. Oltre il 90 % degli alunni promossi,  di cui il 15% con il giudizio “Ottimo” (Mention Très bien) solo nel 2012. Oltre 30 seminari didattici regionali per i docenti EsaBac, proposti dall’Institut français Italia in tutte le regioni interessate.
Oltre 800 docenti di Lingua e letteratura francese e di Storia in francese (DNL) coinvolti.
20 docenti italiani di Storia invitati dall’Ambasciata ogni anno ad un corso di perfezionamento estivo in Francia. 250 corsi di laurea italo-francesi all’università

 

Si rammenta, inoltre, a tutti gli studenti attualmente coinvolti in questo dispositivo e precedentemente impegnati nei percorsi ESABAC, la validità dello stesso ai fini del riconoscimento del livello di competenza linguistica B2 in francese.

(Si veda documento della Direzione Generale degli Ordinamenti e del Sistema di Valutazione prot. n.5233 del 10.06.2015 [All.1] e il decreto ministeriale DM 95/2013 [All.2] relativi al valore del diploma ESABAC come attestazione di competenza linguistica, USR Lombardia, 24 novembre 2015).